Project description

Gen. Div. M. Carbone

Attuale Comandante della Regione Lazio, in precedenza Comandante della Regione Toscana e Comandante della Scuola Ispettori e Sovrintendenti dell’Aquila, ha frequentato l’82° Corso “JUDRIO II” presso l’Accademia della Guardia di Finanza. Laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Perugia, in Scienze della Sicurezza Economico-Finanziaria presso l’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”, in Scienze Politiche presso l’Università di Trieste, ha inoltre conseguito il Master di secondo livello in Diritto Tributario dell’Impresa presso l’Università Bocconi di Milano, nonché il Master in Sicurezza, Intelligence e Aree di crisi, presso la S.I.O.I. e il Ce.S.I. di Roma.

Nel corso della sua carriera ha ricoperto importanti incarichi sia in ambiti operativi che di staff presso il Comando Generale ed alle sedi di Roma, Milano e Palermo, nonché svolto intensa attività di insegnamento presso tutti i Reparti di Istruzione del Corpo, partecipando a convegni/seminari presso Atenei ed Enti di formazione su tematiche in materia economico-finanziaria, in merito alle quali è anche autore di numerose pubblicazioni. Vanta le seguenti onorificenze – commendatore dell’ordine al merito della Repubblica italiana; croce con spade dell’ordine al merito melitense-commendatore dell’ordine equestre di Sant’Agata-decorazioni nazionali – medaglia d’oro al merito di lungo comando-croce d’oro per anzianità di servizio; medaglia mauriziana al merito di dieci lustri di carriera; medaglia d’oro al merito della Croce Rossa italiana- diploma di terza classe e medaglia di bronzo al merito dell’ambiente; riconoscimenti esteri – medaglia di bronzo al merito della polizia della Repubblica di Polonia-stemma di “Skanderberg e distintivo dell’Aquila d’oro” della Repubblica di Albania; U.S. Army Commendation Medal; certificato di apprezzamento conferito dal Direttore del Federal Bureau of Investigation (FBI) – U.S. Department of Justice. Nel giugno 2016, gli è stata conferita la “Cittadinanza Onoraria del Comune dell’Aquila” quale tangibile riconoscimento dell’opera svolta a favore della collettivita locale.