FIGUS Marco_FOTO

Marco Figus – Ex studente del Master in Risk Management

Marco Figus, ex studente della European School of Banking Management, racconta la sua esperienza con il master in Risk Management che ha potuto seguire grazie al finanziamento del bando “Torno Subito” della Regione Lazio.

Perché ha deciso di fare il master in RISK MANAGEMENT?
Il mio interesse per il settore Risk è stata la motivazione principale che mi ha spinto a scegliere questo Master. È un ambito che ho avuto modo di conoscere in modo basilare durante il mio percorso universitario con un esame sui modelli di gestione dei rischi. Questo Master mi ha permesso di studiare ed approfondire tali tematiche in un ottica di futura spendibilità in ambito professionale.

Ha usufruito di finanziamenti o fondi per la partecipazione al Master?
Ho potuto frequentare il Master grazie al bando “Torno Subito” che ha finanziato la mia formazione coprendo totalmente sia il costo del percorso formativo sia le spese di trasferimento per tutta la fase d’aula. Un altro grande vantaggio è stato poter presentare un progetto proprio sul settore di mio interesse, nell’area del Risk Management e, a conclusione del Master, poter svolgere un periodo di stage che mi consentirà di mettere in pratica le conoscenze e competenze acquisite in aula.

Com’è venuto a conoscenza della European School of Banking Management e perché l’ha scelta per la sua formazione?
Ho conosciuto la European School of Banking Management attraverso una ricerca in rete inserendo nel motore di ricerca le parole chiave Master in Risk Management. È stata la prima scelta ad attrarre la mia attenzione, in seguito confermata dalla consultazione del sito web della Scuola e dallo studio del programma del Master che mi è sembrato da subito completo e perfettamente in linea con i miei interessi.

Qual è la sua opinione della fase d’aula in merito alla organizzazione, alla metodologia didattica, alle competenze dei docenti, all’interazione e alle esercitazioni?
Il mio giudizio è sicuramente positivo. Ho potuto incontrare a lezione docenti molto competenti e preparati e confrontarmi con i colleghi di classe attraverso attività di gruppo nelle quali avevamo la possibilità di mettere in pratica le conoscenze acquisite durante le lezioni. Inoltre, mi ha positivamente impressionato il fatto che, durante tutta la parte di specializzazione, ho avuto come colleghi di banco quadri e dirigenti che già operano nel mondo bancario. Il materiale didattico proiettato in aula era accessibile su piattaforma e-learning con dispense e test di verifica e di apprendimento.

In che misura ritiene che il master influenzerà la sua carriera professionale?
Con la formazione raggiunta attraverso il Master e il conseguimento del titolo avrò la possibilità di arricchire il mio curriculum e presentarmi alle aziende maggiormente preparato, con l’auspicio di inserirmi nel settore al quale ambisco, quello del Risk Management.

RUSSO Angelo_FOTO

Angelo Russo – Ex studente del Master MBA Banking

Angelo Russo, ex studente della European School of Banking Management, racconta la sua esperienza con il master MBA Banking che ha potuto seguire grazie al finanziamento del bando “Torno Subito” della Regione Lazio.

Perché ha deciso di fare il master MBA Banking?
Il mio obiettivo era quello di diversificare le competenze acquisite in ambito universitario con la laurea in giurisprudenza e arricchirle con nuove nozioni di carattere economico, in una visione d’insieme più completa e ricca come quella che l’MBA Banking può garantire.

Ha usufruito di finanziamenti o fondi per la partecipazione al master?
Grazie al bando della Regione Lazio “Torno Subito” ho potuto iscrivermi ad un master di così alto livello come l’MBA e di poterlo frequentare gratuitamente usufruendo dei fondi erogati dal programma, sia a copertura del costo totale del Master, sia a copertura delle spese logistiche di trasferimento che mi hanno permesso in tutta comodità di frequentare le lezioni.

Come è venuto a conoscenza della European School of Banking Management e perché l’ha scelta per la sua formazione?
È stata la rete a farmi conoscere la ESB, in particolare i portali dedicati alla formazione, che mi hanno fornito tutte le informazioni e le notizie necessarie per fare la mia scelta. Infatti, qualunque tipo di ricerca facessi, tra i primi risultati di Google c’era sempre la ESB. Grazie alle informazioni reperite su internet, mi sono reso conto che tra i dodici MBA italiani, l’unico MBA Banking (con specializzazione sulle banche) è quello erogato dalla ESB e che questa business school è tra le realtà più rilevanti nel panorama dell’alta formazione bancaria, sia in tema di business administration con il Master MBA Banking, sia in tema di Antiriciclaggio con il Master “Anti-Money Laundering Diploma”.

Qual è la sua opinione della fase d’aula in merito alla organizzazione, alla metodologia didattica, alle competenze dei docenti, all’interazione e alle esercitazioni?
In generale, la mia è un’opinione molto positiva. Ho potuto apprezzare l’alta qualità dei docenti, esperti di altissimo livello e sempre disponibili, e l’utilizzo di tecnologie avanzate sia in aula che da casa: in aula attraverso l’utilizzo di una lavagna multimediale LIM all’avanguardia; da casa con l’accesso, attivo 24 ore su 24, all’area personale riservata a ciascuno studente su piattaforma e-learning, mediante la quale è stato possibile approfondire le nozioni acquisite in aula, attraverso attività didattiche e dispense di approfondimento. Inoltre, il wi-fi gratuito messo a disposizione dalla scuola ha consentito la libera navigazione finalizzata a lavori e progetti di ricerca assegnati nell’ambito del master che ci vedevano impegnati in esercitazioni di gruppo interessanti e costruttive nell’ottica del team work.

In che misura ritiene che il master influenzerà la sua carriera professionale?
Certamente posso affermare che il Master è stato fondamentale per il mio percorso formativo in quanto ha arricchito le mie competenze e il mio profilo professionale. Grazie al master ho potuto trovare uno stage in linea con le mie aspettative nel settore della consulenza bancaria e finanziaria, che spero possa rappresentare il primo passo verso una carriera di tutto rispetto.

FOTO_TARULLI Claudio

Claudio Tarulli – Ex studente del Master Anti-Money Laundering

Claudio Tarulli, ex studente della European School of Banking Management, racconta la sua esperienza con il Master Anti-Money Laundering che ha potuto seguire grazie al finanziamento del bando “Torno Subito” della Regione Lazio.

Perché ha deciso di fare un master antiriciclaggio?

Il master in antiriciclaggio è il top della formazione in Italia nel settore dell’Anti-Money Laundering. Grazie al finanziamento ottenuto attraverso il bando “Torno Subito” della Regione Lazio, ho deciso di intraprendere questo percorso formativo con la European School of Banking Management, che rappresenta già il massimo grado della formazione, ed in corso d’opera ho deciso di ampliare il mio percorso con il Master MBA che lo comprendeva. Questa scelta è derivata dalla consapevolezza della necessità di un percorso d’eccellenza per chi intende implementare le proprie competenze ed acquisirne di nuove, con l’obiettivo di consolidare la propria figura professionale e proporla ad un contesto aziendale.

Come è venuto a conoscenza della European School of Banking Management e perché l’ha scelta?

Ho scoperto la ESB attraverso una ricerca su internet utilizzando alcune parole chiave, come antiriciclaggio o MBA: La qualità del master che eroga, unico in Italia di così alto livello in tema di antiriciclaggio e la grande esperienza e professionalità della Business School mi hanno spinto ad iscrivermi.

Qual è la sua opinione della fase d’aula in merito alla organizzazione, alla metodologia didattica, alle competenze dei docenti, all’interazione e alle esercitazioni?

La formula blended di cui si avvale la metodologia è molto vantaggiosa in quanto consente di fissare al meglio i contenuti recepiti e di intraprendere uno studio completo di tutte le materia, prima con lezioni frequentate in aula e successivamente approfondite su piattaforma e-learning, attraverso test di verifica. Ma la piattaforma e-learning è anche di più: non solo mette a disposizione i materiali didattici utilizzati durante le lezioni. Sulla piattaforma è anche possibile trovare dispense e altro materiale di approfondimento, per una formazione continua e dettagliata.

Il master ha cambiato la sua vita?

Il master è stato fondamentale per il mio percorso professionale. In itinere al master che sto frequentando ho ricevuto una proposta di lavoro interessante proprio in ambito antiriciclaggio, tanto che ho dovuto sostituire la fase di stage con l’inizio della mia attività professionale. Un’opportunità notevole per la mia carriera: sono certo che le mie attitudini, unitamente alla scelta del master della European School of Banking Management, sono state decisive per la proposta lavorativa arrivata.

Di cosa si occupa attualmente?

Mi occupo di Anti-Money Laundering Advisory Assurance per una realtà bancaria di rilievo nazionale.